I denti dei tuoi figli ti preoccupano? Vorresti che mettessero l’apparecchio ma hai paura delle conseguenze nei rapporti con gli altri?

Come i ragazzi possono trovare un sorriso perfetto…

senza che nessuno se ne accorga​

(pur indossando un apparecchio efficace e sicuro)

Uno dei pensieri più importanti per ogni mamma
è il sorriso del proprio figlio

Quando ti rendi conto che probabilmente dovrà portare l’apparecchio ti senti invasa da preoccupazioni, sensi di colpa e la paura che non voglia accettarlo.

Sai bene che è la cosa giusta, che gli garantirà un futuro pieno di sorrisi sinceri, aperti e senza sacrifici… ma sai perfettamente anche cosa lo aspetta.

Tante mie pazienti, dopo che si sono affidate a me per ritrovare un sorriso perfetto per loro, mi hanno confessato che l’unico dispiacere che ancora rimaneva era legato alle persone più importanti della loro vita: i loro figli.

I figli: cosa provano a causa dei denti storti?

Oggi ti capita di alzare gli occhi al cielo di fronte alle lamentele dei tuoi figli solo all’idea di mettere l’apparecchio.

Però, se provi a tornare indietro nel tempo, capisci bene il disagio che stanno provando e come potrebbe peggiorare a causa dell’apparecchio per i denti:

  • difficoltà nelle relazioni con gli amici e i compagni di scuola
  • problemi nei rapporti sentimentali
  • paura delle prese in giro e di essere isolati
  • il terrore al solo pensiero di quella “gabbia di ferro” che è l’apparecchio

Prova a pensare di dover passare questi anni così importanti e delicati con i denti non proprio a posto, storti. Pensa di dover andare ad una festa e di non poter sorridere a qualcuno che ti piace a causa di una bocca che non ti fanno sentire a tuo agio…

Il carattere degli adolescenti è come un palazzo in costruzione. Ha bisogno di fondamenta sane e solide per formarsi e un ruolo centrale lo gioca la percezione che hanno gli altri, sorriso incluso.

Vero è che l’apparecchio è un passaggio necessario per tantissimi adolescenti, che però ormai si trovano in un’età dove iniziano a contestare le decisioni dei genitori, preoccupandosi delle conseguenze a livello sociale.

Il tanto temuto apparecchio… può essere invisibile?

Tanti ragazzi accettano con molta difficoltà (causando anche problemi ai genitori) il trattamento ortodontico per paura di doversi affidare ai tradizionali apparecchi fissi con bottoni e fili metallici. 

Hanno paura di essere presi in giro, di sembrare meno attraenti e piacevoli. So che per un genitore può sembrare sciocco: c’è in gioco un bellissimo e sano sorriso futuro, che li accompagnerà per tutta la vita.

Ma bisogna capirli. La loro età è fragile e ha bisogno di piccole grandi certezza.

Grazie all’ortodonzia trasparente, però, è possibile riallineare il sorriso di tuo figlio in modo molto discreto ma altrettanto efficace.

Questo lo farà sentire più sicuro di se stesso sia durante che alla fine del trattamento, restituendogli un sorriso sano e bellissimo.

I denti allineati non sono solo importanti a livello estetico ma, se non lo sono, possono insorgere:

  • carie
  • gengiviti
  • problematiche legate alla postura
  • difficoltà di masticazione

Da quando ho deciso di dedicare il mio studio e la mia ventennale esperienza al sorriso femminile, ho iniziato a costruire un’importante relazione di fiducia con le donne che si affidavano a me per ritrovare il loro sorriso su misura.

Durante le nostre visite capitava spesso che parlassero dei propri figli o dei nipoti, condividendo la preoccupazione per il loro benessere e per il loro sorriso.

Chi per prima ha sofferto per ogni sorriso nascosto, sa bene quanto sia difficile convivere con una bocca non in ordine, con denti storti e poco belli da mostrare. Però sa anche quanto sia spiacevole per dei ragazzini avere un apparecchio scomodo, doloroso e antiestetico in bocca per anni.

La bella notizia è che la tecnologia ha fatto passi da gigante e oggi ci permette di raddrizzare il sorriso di grandi e piccini in modo del tutto invisibile e confortevole.

Ma lascia che mi presenti…

Sono il dott. Marco Chiellini, fondatore dello Studio Chiellini, l’originale studio dentistico per il sorriso femminile, a Cigliano, in provincia di Vercelli.

Alcuni anni fa ho deciso di mettere i miei 20 di esperienza come dentista al servizio esclusivamente delle donne, per aiutarle a ritrovare il loro sorriso più bello, a prescindere dalla situazione di partenza.

Da allora ho visto entrare dalla porta del mio studio centinaia di donne, di tutte le età, con problemi molto diversi tra loro, ma con un grande punto in comune tra loro: la voglia di tornare a sorridere.

Molte di queste donne, rendendosi conto del cambiamento straordinario che avevano ottenuto, del sorriso perfetto ma naturale che potevano sfoggiare, mi hanno parlato anche dei loro figli.

Per questo ho deciso di aprire il mio studio ai ragazzi e alle ragazze che hanno la necessità di mettere l’apparecchio, ma vogliono la certezza di un risultato su misura, che li accompagnerà lungo la loro vita da adulti…

…senza rovinare il presente e il rapporto con gli amici.

L’ortodonzia trasparente dello Studio di Marco Chiellini: come funziona?

A differenza dei tradizionali apparecchi fissi, l’approccio all’ortodonzia trasparente prevede l’utilizzo di mascherine realizzate con una resina per uso medico che le rende del tutto trasparenti. 

So che alcune di quelle in commercio, col tempo, ingialliscono e sono poco piacevoli da indossare: per questo ho attentamente selezionato quelle che rimangono trasparenti nel tempo, senza brutte sorprese.

Inoltre, sono facilmente rimovibili così da non modificare le sue abitudini di quotidiana igiene orale con spazzolino, dentifricio, filo interdentale e collutorio.

Ma non solo.

Si possono togliere per mangiare, in modo semplice e veloce. In questo modo si eviterà sia di rovinarle, sia di avere grandi difficoltà nel mangiare in compagnia.

Tantissimi ragazzi escono, fanno merenda o pranzano insieme. So bene (ho portato anche io il classico vecchio apparecchio per anni da ragazzo) quanto sia scomodo e fonte di vergogna mangiare con l’apparecchio.

Grazie a queste mascherine invece è possibile mangiare senza problemi, rimuovendole e riapplicandole in un minuto.

Qual è l’iter da seguire per questo tipo di ortodonzia?

1

Durante la prima visita si fa un check-up completo, per avere ben chiara la situazione complessiva del paziente.

2

Vengono poi prese le impronte
Finalmente mi sono voluto liberare di questa terribile pasta che causava fastidio a tantissime pazienti e abbiamo uno scanner che prende le impronte alla perfezione senza che nessuno se ne accorga.

3

Un passaggio molto importante poi è l’anteprima del sorriso
Tu e tuo figlio potrete vedere con i vostri occhi quale sarà il futuro risultato finale, di modo da non avere brutte sorprese (nessuno dei due) e di scoprire quanto potrà essere naturale e bellissimo il sorriso che lo accompagnerà per tutta la sua vita.

4

Una volta fatto questo, si passa al lato pratico, con le mascherine da indossare
Le mascherine in media si cambiano ogni 2 settimane e sono sequenziali: man mano che i denti si spostano riesci ad applicare quella successiva.

I denti si spostano nello stesso modo del classico apparecchio, ma questo sistema è molto meno invasivo, con l’enorme vantaggio che non se ne accorgerà nessuno.

È un modo innovativo e sicuro per garantirti che i denti di tuo figlio siano sani e dritti, senza creargli problemi a livello sociale.

Sarà molto felice di non dover mostrare al mondo un tremendo apparecchio, ma di poter sorridere normalmente, nella completa tranquillità regalata da un alleato invisibile.

Ti sarà due volte grato. Non solo alla fine, grazie al fantastico risultato ottenuto a fine ciclo, ma anche durante, perché nessuno noterà le sue mascherine.

Domande frequenti...

Per me è fondamentale la fase di progettazione del sorriso e i passaggi che porteranno al risultato finale, mascherina dopo mascherina.

La progettazione riunisce impronte, foto e radiografie (panoramica e latero laterale) per mostrarti il viaggio che aspetta tuo figlio, tappa per tappa.

Tu e tuo figlio potrete vedere come i denti si sposteranno ad ogni cambio di mascherina, fino ad  ammirare il bellissimo risultato finale che vi aspetta a fine trattamento.

Ogni sorriso è diverso ed è importante sapere prima di iniziare cosa ti aspetta e quale sarà il traguardo finale, senza brutte sorprese.

È una sorta di viaggio nel futuro che ti anticipa il sorriso sano e bellissimo che accompagnerà tuo figlio nella sua vita.

Vediamo  le principali differenze tra i due tipi di apparecchi:

  1. le mascherine sono trasparenti mentre l’apparecchio tradizionale è decisamente visibile. Spesso i pazienti nella fase adolescenziale preferiscono la prima soluzione proprio perché tutela l’aspetto estetico, non li mette a disagio ed è quasi impossibile che qualche amico se ne accorga.
  2. l’apparecchio trasparente si può rimuovere, mentre quello tradizionale è fisso e va indossato sempre, anche quando si mangia o durante la quotidiana pulizia dei denti.
  3. l’apparecchio tradizionale richiede visite dal dentista frequenti e regolari. L’apparecchio trasparente invece permette più autonomia e richiede per lo più i controlli durante i vari cambi di mascherina

Premesso che la soluzione ideale viene valutata nella prima visita, dove si studiano le specifiche esigenze di ogni paziente, il risultato dell’apparecchio trasparente è assolutamente paragonabile a quello tradizionale.

No, se vengono seguite correttamente le indicazioni.

Infatti le mascherine devono comunque essere portate tra le 20 e le 22 ore, rimuovendole solo per mangiare e per l’igiene quotidiana.

Dipende.

Purtroppo qualsiasi risposta sarebbe fuorviante.

Dipende dalle specifiche condizioni di ogni paziente e comunque non si distanzia particolarmente dall’apparecchio tradizionale.

Ogni persona è davvero diversa dalle altre: ogni caso viene valutato attentamente e poi si studia insieme alla paziente il possibile costo e il relativo piano di pagamento.

La cosa davvero importante è il fatto che questa sia una soluzione efficace, che porti al risultato desiderato.

In caso di problematiche siamo sempre disponibili per supportare le nostre pazienti.

Chiamaci subito al 342 0564541 oppure al 0161 423121
per qualsiasi informazione e per prenotare una prima visita